Per educare un bambino serve un intero villaggio. Ma dobbiamo costruirlo, questo villaggio!

- Papa Francesco
Mission

Sostenere le famiglie nel loro ruolo educativo divenendo un punto di riferimento sul territorio per rispondere alle esigenze della comunità locale.

Offrire servizi e spazi per l’infanzia e la scuola primaria garantendo un’attenta cura nei confronti di ogni bambino con un’offerta educativa flessibile, chiara, qualitativa ed innovativa che favorisca la crescita della loro autonomia personale e dei loro bisogni emotivi specifici.

“Amo la scuola perché la mia maestra mi ha insegnato ad amarla : È UNO SGUARDO CHE EDUCA.

Amo la scuola perché mi ha introdotto alla REALTÀ TOTALE.

Amo la scuola perché è un luogo di incontro nel cammino:

“PER EDUCARE UN FIGLIO CI VUOLE UN VILLAGGIO” (proverbio africano).

Per educare un ragazzo ci vuole tanta gente: famiglia, insegnanti, personale non docente, tutti!

Amo la scuola perché educa al vero, al bene ed al bello.”

– Papa Francesco

La cooperativa sociale Walking viene fondata nel 2000 per subentrare nella gestione di una storica istituzione educativa perugina: l’Opera Pia Conservatorio Antinori, fondata intorno al 1860. Il compito che la cooperativa si è assunto è dare continuità alle attività educative e scolastiche già portate avanti dall’Opera Pia e nello stesso tempo rinnovarle sotto il profilo professionale ed organizzativo.

A seguito del lavoro svolto, apprezzato a livello cittadino e non solo, nel tempo si è aggiunta la gestione di altre strutture sparse sul territorio regionale. Attualmente la cooperativa gestisce strutture nei comuni di Perugia, Passignano S/T, Todi, Deruta, Gualdo Cattaneo, Orvieto.

Le strutture comprendono Scuole dell’infanzia e primarie paritarie già esistenti che al momento del nostro intervento necessitavano di forze e competenze nuove per affrontare le sfide odierne. La cooperativa, in tempi più recenti, ha allargato il proprio campo anche ai servizi per la prima infanzia, aprendo vari asili nido. Caratteristica peculiare dell’approccio dell’Ente è la capacità di personalizzare i servizi con una focalizzazione sull’unicità dell’individuo e la diversità come risorsa. Significativo è il lavoro svolto con i bambini portatori di Handicap e più in generale con difficoltà di apprendimento e/o comportamentali.

La nostra storia

La Cooperativa Walking nasce per rispondere ad una emergenza: nel 1999 le Suore Stimmatine, che avevano custodito e fatto crescere la Scuola dell’Infanzia e Primaria del Conservatorio Antinori, devono lasciare la loro Opera, perché essendo rimaste in poche, non riescono più a seguire in modo adeguato la scuola.

La chiusura di una delle più antiche e prestigiose scuole di Perugia sembrava imminente. I genitori che per il bene dei loro figli sono disposti a tutto, cominciano a cercare una soluzione e coinvolgono anche il Vescovo della città di Perugia, Mons Chiaretti.

Occorre trovare una persona disposta a scommettere tutto il suo futuro nel ricostruire una scuola che ha bisogno di essere al passo con i tempi. Un giovane accetta, ed è l’attuale Presidente della Cooperativa dott. Cristiano Castrichini.

Per partire sono necessarie poche idee, ma molto chiare:

  •         La coscienza che attraverso l’educazione si costruisce il soggetto e perciò un popolo 
  •         Una scuola che deve rimanere popolare ma di eccellenza.
  •         Mettere a norma tutta la struttura secondo le leggi vigenti

L’avventura comincia. Coscienti che da soli “non si va da nessuna parte”, la Cooperativa diventa socia della FOE ( Federazione delle opere educative).

Nasce il progetto educativo semplice ed immediato: è il primo frutto di questo inizio da cui si sviluppa tutta la Didattica, rigorosa ed inclusiva.

Inaspettatamente la scuola oltre a diventare più bella si riempie di bambini, ora occorre crescere nella proposta . Per rispondere al bisogno di alcune mamme nasce la sezione Primavera che oggi è diventata Nido d’Infanzia.

Presto varie scuole paritarie della Regione chiedono al Presidente di essere gestite dalla Cooperativa.

Nel 2010 si comincia con Todi : Il parroco della Cattedrale, con in mano il foglio di inizio del 1969 con cinque firme di mamme che chiedono l’apertura di una scuola dell’infanzia, vuole rilanciare La Scuola dell’infanzia “Maria S.S.del Campione”dopo la partenza delle suore perciò cerca un gestore. Trovatolo si fa garante di una buona convenzione con il Comune e si parte. I bambini rimasti sono una decina ma nel giro di un anno la scuola cresce sia come esperienza che numericamente grazie al lavoro delle insegnanti

Nello stesso anno,stessa richiesta dal Parroco di Sant’Angelo di Celle a Deruta. Una realtà ben avviata, la Scuola dell’infanzia “Casa del Fanciullo” ma ha bisogno di continuità e soprattutto di un progetto educativo. Le famiglie del paese accolgono con fiducia questo nuovo inizio e portano i bambini, così comincia una collaborazione molto proficua tra insegnanti, genitori e Walking soc. coop.

Il Parroco di San Terenziano non vuole essere da meno e, sempre nel 2010, stessa richiesta e comincia una nuova avventura per la Scuola dell’Infanzia “Don Leonello”. Primo passo valorizzare l’esistente e dare una impronta educativa precisa, secondo passo dar vita ad un nido che oggi raccoglie bambini da tutti i piccoli paesi limitrofi .

Nel 2015 si presenta a Perugia nella sede della Cooperativa una mamma di sei figli, con il settimo in grembo, ex insegnante del Conservatorio Antinori con una richiesta precisa. A Passignano sul Trasimeno c’è una bellissima e storica scuola, l’Asilo di Infanzia Sacro Cuore amato da tutti e soprattutto voluto dalle famiglie. Ora la scuola è in crisi, ha bisogno di un nuovo gestore. I problemi sono tanti ma come si fa a dire di no a genitori così motivati?

Dopo alcuni lavori per rendere l’ambiente accogliente e soprattutto “a norma”, con tutte le insegnanti già in servizio si parte. La strada pur essendo in salita è scorrevole perché ogni educatrice sente la scuola come sua perciò da’ il meglio di se.

Oggi la scuola conta 85 bambini con nove insegnanti, una cuoca ed una addetta alle pulizie.

Dopo un periodo di consolidamento di tutte le proposte avviate nel 2016 arriva, questa volta, il Vescovo di Orvieto e chiede se la Cooperativa può rilevare la scuola dell’infanzia “Santa Maria della Stella” di Sferracavallo. Questa volta la lontananza della sede da Perugia chiede un impegno maggiore ed una grande dedizione. Bisogna far ripartire il Nido e la Scuola dell’infanzia. Tutto diventa semplice grazie al personale storico (insegnanti e non) che continua a lavorare accettando di buon grado lo staff della Cooperativa.

 Ed infine nel 2020 arriva la scuola di San Marco, in collaborazione con la Congregazione che l’ha fondata e portata avanti per decenni, per un nuovo inizio.

Organigramma
Cristiano Castrichini
Presidente
Almerina Bonvecchi
Coordinamento didattico
Fiorella Menduno
Segreteria Amministrativa
Rosita Vescovi
Segreteria
Ida Casciani
Referente Comunicazione
Consiglio di amministrazione

Cristiano CastrichiniPresidente[email protected]

Almerina Bonvecchi 

Pedone Marino