Potenzialmente, almeno nell’educazione, si deve mirare a introdurre l’uomo nella realtà totale.

- Don Luigi Giussani

All’interno di questa pagina troverete risposta a molte delle domande che riceviamo più di frequente. Se non trovi qui di seguito risposta alle tue domande puoi scrivere a [email protected]  

Posso telefonare a scuola per avere informazioni? Quali sono gli orari di segreteria?

Sì, è possibile chiamare la segreteria dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 al numero fisso 075 40258.

Quali figure professionali troverò a scuola?

L’insegnante di sezione, vari insegnanti esterni (psicomotricità, inglese, attività musico-teatrali…), la cuoca e l’addetta alle pulizie. 

Quando mangiano i bambini a scuola e qual è il menù?

Maggiori informazioni su menù e orario dei pasti sono disponibili nelle pagine delle singole scuole.

Come nasce il progetto scolastico?

Nel mese di settembre le insegnanti propongono un progetto didattico come punto di partenza che apre a diverse prospettive ed esperienze che vengono delineate, adeguate e redatte successivamente e progressivamente dopo un’attenta osservazione e verifica delle conoscenze dei bambini.

Se ho bisogno di parlare da solo/a con l'insegnante di mio/a figlio/a, come posso fare?

Si può richiedere un colloquio individuale direttamente all’insegnante. Generalmente le insegnanti hanno un giorno settimanale dedicato a ricevere i genitori individualmente dietro richiesta di appuntamento. L’insegnante chiederà un colloquio individuale con i genitori ove ce ne sia la necessità. Prima dell’inizio dell’anno scolastico e della frequenza dei bambini, l’insegnante incontra i genitori dei nuovi iscritti in un colloquio individuale di conoscenza reciproca. 

Posso mandare un parente o un amico/a a prendere mio figlio/a all'uscita dalla scuola?

Le insegnanti non sono autorizzate a consegnare i bambini a persone  che non conoscono, per questo motivo si richiede di far venire a prendere i propri figli all’uscita dalla scuole sempre alle stesse persone di riferimento. Se ciò non fosse deve necessariamente essere compilato il  modulo (che si può trovare nella sezione Modulistica di questo sito), firmato da un genitore e consegnato all’insegnante. 

In casi estremi, se vi è un contrattempo per cui il genitore non prevedeva l’uscita del figlio con un’altra persona, ma non può fare  altrimenti, deve comunque provvedere ad avvisare le insegnanti tramite telefonata diretta. In ogni caso, la persona delegata dovrà presentare la propria carta di identità all’insegnante al momento del ritiro del bambino.

Mio figlio ha la necessità di assumere un farmaco in orario scolastico. Cosa devo fare?

La somministrazione di farmaci in orario scolastico è permessa solo in particolari situazioni di patologia cronica, fornendo alla scuola una certificazione dettagliata a riguardo e modalità di somministrazione dichiarata dal medico curante, attivando poi un protocollo ben definito.
Farmaci non “salva-vita” non sono somministrabili dal personale scolastico per nessun motivo.

Se il mio bambino non è ancora capace di andare in bagno da solo?

È abbastanza frequente, quasi nella norma, che a quest’età i bambini non sappiano gestire da soli l’andare in bagno. Durante la mattinata i bambini vanno almeno 2 volte in bagno con l’insegnante, che aiuta e incoraggia il bambino all’autonomia, soprattutto nei primi mesi l’insegnante verbalizza continuamente le procedure per un corretto utilizzo del bagno.

Se il mio bambino usa ancora il ciuccio?

A scuola i bambini lo possono portare, ma lo lasciano nella sacchetta e nei momenti di particolare fatica l’insegnante lo concede, aiutando pian piano il bambino a capire che può farne a meno. È invece possibile usarlo nel momento della nanna pomeridiana.

Si possono portare giochi da casa?

E’ possibile portare un gioco da casa, il così detto oggetto transizionale, cioè quel gioco (peluche o fazzoletto) che i bambini a volte portano avanti e indietro da casa e che rappresenta una continuità tra famiglia e scuola.

É possibile presentare domanda di prolungamento orario in corso d’anno?

Sì, ma il posto non è garantito. SOLO SE nel gruppo omogeneo vi è posto disponibile è possibile accettare la richiesta tardiva.

Se nel corso dell'anno dovessero nascere preoccupazioni o criticità (nascita di un fratellino, cambiamenti delle dinamiche familiari, …) a chi posso rivolgermi?

Il primo riferimento è sempre l’insegnante della propria sezione. Qualora la problematica/difficoltà riscontrata dovesse necessitare di maggiore approfondimento con la Direzione didattica sarà approfondito il singolo caso.

Cosa succede se non si paga la retta?

Il pagamento della retta è un obbligo per i genitori e un primo esempio che loro danno ai loro figli di rispetto delle minime regole dello stare in società. Coloro che avessero problemi specifici possono, in accordo con la scuola, sicuramente trovare una soluzione bonaria.

È possibile entrare a scuola?

 A seguito del COVID-19 i protocolli di sicurezza non permettono come un tempo l’accesso giornaliero di estranei all’interno della scuola. I genitori affideranno i loro bimbi al personale accedendo negli spazi e nei tempi indicati. Può essere autorizzato per esigenze specifiche l’accesso a taluno rispettando i protocolli di sicurezza e indossando gli adeguati dispositivi di protezione (mascherine, gel, copriscarpe ecc.).

Ai bambini serve il grembiulino?

Si, occorre portarlo. 

Cosa deve essere portato per la nanna?

Una sacca contenente un cuscino o una copertina (o un lenzuolino, in base alla stagione).

Chi provvede all'igiene personale dei bambini?

Prendersi cura di questo aspetto rientra tra le mansioni degli operatori scolastici i quali aiutano i bambini, insegnando loro ad acquisire gradualmente l’autonomia dall’adulto, il quale garantirà comunque la supervisione durante l’uso del bagno, pronto ad aiutare in caso di necessità.

Come posso fare domanda di tirocinio/ collaborare o completare un progetto di ricerca/tesi di laurea presso le scuole o i nidi?

Nella pagina contatti potete trovare il form tramite il quale inviare il vostro Curriculum e specificare le vostre esigenze. Sarete contattati al più presto dalla direttrice didattica.

Siamo una coppia di genitori residenti fuori comune ma lavoriamo nel comune dove è presente una vostra scuola. E' possibile presentare domanda di ammissione al nido?

Si, saremo lieti di potervi supportare nelle vostre esigenze.

Che tipo di agevolazioni ci sono per il pagamento della retta?

Si prega di consultare la pagina Agevolazioni del sito. In caso di esigenze economiche particolari si prega di mettersi in contatto con la segreteria che provvederà a riportare ogni problematica all’organo competente della Cooperativa.

Qual è l'offerta formativa della scuola?

Si può conoscere l’offerta formativa dell’Istituto nell’apposito documento (P.T.O.F.) presente sul sito nelle pagine delle varie scuole.

Quali sono gli orari della scuola?

La scuola è aperta a tempo pieno dal lunedì al venerdì, da settembre a giugno. Per ulteriori informazioni su orari e frequenza scolastica consultare le pagine relative alle singole scuole nella sezione Segreteria.

Se mio figlio soffre di allergie o intolleranze alimentari, può avere una dieta specifica?

Certo, questo tipo di  menù è sempre a disposizione e deve essere richiesto dal genitore compilando una specifica richiesta corredata dalla certificazione del medico curante. 

In caso di diete alimentari di ordine etico (vegetariana, vegana, dieta di qualche  precetto religioso…) basta consegnare all’insegnante una comunicazione scritta dal genitore. 

Ci sono degli incontri annuali o delle assemblee a scuola?

Si, normalmente ci sono tre incontri all’anno con tutti i genitori di sezione preventivamente comunicati attraverso un avviso affisso nella bacheca all’ingresso della scuola e inviato tramite email. Ulteriori incontri o assemblee vengono decise all’occorrenza. 

Posso portare o venire a prendere mio/a figlio/a al di fuori degli orari previsti?

Per assicurare ai bambini uno svolgimento sereno e completo delle  attività viene richiesto ai genitori di essere puntuali. Solo in caso di seria necessità (visite mediche, vaccinazioni…) si chiede di avvisare l’insegnante il giorno precedente e di compilare l’apposito modulo. 

Se dovessi parlare con la direttrice scolastica?

Si può richiedere l’appuntamento telefonando o rivolgendosi in segreteria. Nella sezione di questo sito è possibile trovare la mail della direttrice a cui poter scrivere. 

Come faccio ad essere informato sulle iniziative della scuola?

Nelle bacheche dell’ingresso alla scuola dell’Infanzia sono affissi circolari, avvisi, comunicazioni varie, quindi è molto importante fermarsi di tanto in tanto a leggerle (o farli leggere da chi si occupa di portare e venire a prendere il bambino a scuola).
Per iniziative e uscite scolastiche vengono generalmente distribuiti comunicazioni scritte ad ogni famiglia, provviste di cedolina di presa visione che deve essere riportata a scuola compilata e firmata da un genitore. Naturalmente si potranno trovare comunicazioni e iniziative su questo sito che viene costantemente aggiornato.

Se mio figlio si infortuna a scuola è assicurato?

Gli alunni sono assicurati per eventuali infortuni negli ambienti scolastici ed in orario scolastico. La pratica di infortunio va aperta entro le 48 ore dall’accaduto, consegnando in segreteria eventuali referti di pronto soccorso o certificati medici.

Dopo quanti giorni di assenza si deve portare il certificato medico?

Dopo cinque giorni. In caso di assenza dovuta a sintomatologie attribuibili a virus Covid 19 o dopo quarantena è necessario il certificato medico. Si rimanda al Regolamento e al protocollo Covid che presto sarà reso pubblico nelle pagine di questo sito.

Se il mio bambino ha ancora il pannolino?

Sarebbe meglio aiutare i bambini a raggiungere il controllo sfinterico prima dell’ingresso alla Scuola, ma anche perché potrebbero sentirsi a disagio rispetto ai compagni; ci sono però bambini che fanno molta fatica per diversi motivi, a volte anche fisiologici; soprattutto nel momento del riposo pomeridiano capita molto spesso che si bagnino, anche per questo la nostra scuola chiede alle famiglie di lasciare dei cambi di vestiti. Ogni passaggio cruciale nella crescita del bambino (come il controllo sfinterico e l’abbandono del pannolino) viene condiviso e costruita in stretta collaborazione con la famiglia.

Se il mio bambino non vuole dormire il pomeriggio?

I bambini di 3 anni vengono comunque invitati a sdraiarsi e rilassarsi, perché una mattinata a scuola è faticosa, di solito quasi tutti si addormentano, chi non si addormenta solitamente non disdegna il riposo e resta sdraiato (ascoltando la musica o la storia con la quale l’insegnante accompagna questo importante momento).

Sono previste uscite in giardino?

La natura è parte integrante dell’esperienza quotidiana. Il giardino viene vissuto (con il giusto abbigliamento) in ogni stagione. Si fanno giochi di gruppo, giochi organizzati dalle nascondersi tra le siepi, scavare insegnanti, ma anche tanto gioco libero, i bambini possono esplorare, raccogliere fiori e incontrare insetti che vivono tra l’erba, piantare e coltivare.

Quali sono le modalità di pagamento della retta?

É consigliato il pagamento tramite disposizione permanente di addebito in conto corrente compilando l’apposito modulo fornito a tutti i genitori. Nel caso in cui non fosse possibile si può effettuare il bonifico bancario sul conto corrente della scuola.

Cosa succede se gli orari di accesso indicati non sono rispettati?

A seguito del COVID-19 i protocolli di sicurezza non permettono come un tempo l’accesso alla scuola se non nelle fasce di tempo indicate. In caso di ritardo non giustificato da gravi motivi (es. incidente o motivi sanitari) non sarà permesso l’accesso dei bambini al di fuori della finestra temporale indicata.

Vorrei visitare le scuole come posso fare?

E’ possibile chiedere un colloquio con la coordinatrice della singola scuola in modo da poter entrare garantendo le norme di sicurezze e igiene per i bambini presenti. Inoltre è possibile visitare le scuole ed i nidi nelle giornate di Open Days organizzate le cui date saranno rese note su questo sito, sui canali social e sulle bacheche interne.

Vorrei iscrivere mio figlio/a ad una scuola, come posso fare?

E’ possibile chiedere tutte le informazioni per le iscrizioni in segreteria.

Nelle scuole dell'infanzia chi fornisce i pasti? I bambini devono portare da casa la colazione? Come si fa a sapere cosa mangiano giornalmente?

Nella bacheca di ogni scuola sarà affisso il menù stagionale utilizzato. Sarà possibile scaricarlo all’interno di questo sito nella pagina dedicata di ogni scuola.

Il mio bambino è nato dopo il 30 aprile, quando posso presentare la domanda? Quando potrà essere ammesso al nido?

L’iscrizione al nido è possibile in qualsiasi periodo dell’anno non vi resta che contattare la segreteria, verificare la disponibilità di posti e richiedere un colloquio con le maestre referenti.

Come si fa a sapere cosa mangiano giornalmente?

Nella bacheca di ogni scuola sarà affisso il menù stagionale utilizzato. Sarà possibile scaricarlo all’interno di questo sito nella pagina dedicata di ogni scuola.